Tu sei in: Home » Chi siamo

Chi siamo

Giulio Rocco

E’ dal 1998 che “Il Quotidiano del Molise” scandisce la vita della nostra regione. Un lavoro non facile, portato avanti da quindici anni con passione e voglia di far crescere attraverso l’informazione questa nostra bellissima ma poco conosciuta terra. Un giornale per i molisani fatto dai molisani.

Fu Giulio Rocco ad avere l’intuizione che la nostra regione per poter crescere avesse bisogno dell’impegno e soprattutto del coraggio di imprenditori locali. Giulio Rocco, sempre affianco del fratello Franco, ha maturato una grande esperienza nel campo dei mass media, iniziando nel lontano 1981 con TVI Campobasso, affiliata al network di Canale 5 per il Molise. Nel 1984 fondò Rete4 Molise per conto della Mondadori.

Nel 1986 diede vita a TVQ Molise, in collaborazione con TVQ Pescara. Negli anni successivi acquisto TRC radio, che poi divenne un canale televisivo con un secondo canale chiamato Tele Montecarlo. Nel 1995 invece, fu il primo a fondare una società completamente italiana nei paesi dell’est, creando Radio Rokko a Praga. Nel 2000, due anni dopo la fondazione del Quotidiano del Molise, allarga le vedute di TRC a tutto il suolo regionale, trasformando la tv prettamente campobassana in Teleregione.

Inoltre creò, sempre insieme al fratello Franco “Le Libertà”, il primo quotidiano free press del Molise. Dal 2007 fino ad oggi è impegnato come direttore della testata “Il Quotidiano del Molise” in edicola e su internet.

 

 

Il Quotidiano del Molise compie 15 anni

L’età potrebbe essere quella di un adolescente, ma per un giornale locale è un traguardo importante.

Il Quotidiano del Molise compie oggi quindici anni. Un’iniziativa editoriale che ha retto nel tempo senza mai disertare, anche solo per un giorno, l’appuntamento con i lettori nelle edicole. Cronache e vicende di una piccola terra che ha visto per la prima volta nel 1998 la nascita di un quotidiano interamente locale fondato unicamente da editori e giornalisti molisani.

Un’idea che fu giudicata da tanti semplicemente “folle”. Un pronostico che non solo si è rivelato sbagliato, ma che ha avuto l’effetto di trainare anche altri editori. Non a torto Il Quotidiano del Molise può essere definito come una nave “spartighiaccio” che ha spianato la strada in un campo imprenditoriale e professionale non privo di ostacoli. Ci riferiamo soprattutto alla scarsa propensione dei molisani all’acquisto del giornali e, di conseguenza, alla lettura.

Il Molise infatti deteneva all’epoca dei fatti la maglia nera. Lo scrisse un editorialista di Italia Oggi asserendo che, in proporzione, in regione si leggevano o di Giulio Rocco vendevano quotidiani tanto quanto in Turchia. Tante le soddisfazioni e tanti i momenti difficili: il Quotidiano non è mai rimasto con le “mani in mano”. Da sempre, fin dalla nascita, abbiamo dovuto lottare duramente

per restare in sella e fronteggiare una concorrenza serrata; in alcuni casi non proprio leale. C’era anche chi “sguazzava” senza limiti attingendo ai fondi pubblici nazionali e che grazie a

questi ha potuto stampare un giornale (del tutto inadeguato rispetto alla nostra piccolissima realtà) con decine di pagine. Come se non bastasse ci fu una vera e propria svendita nel mercato di un settore-linfa come quello che rappresenta la pubblicità. Neanche questo è bastato. E’ stato un periodo nero, ma alla fine ne siamo usciti a testa alta. A fare le spese di queste politiche scellerate invece, fu proprio quell’editore. Abbiamo anche preso parte con entusiasmo alle nuove opportunità

che la tecnologia offre, creando il nostro sito internet aggiornato 24 su 24 e che conta migliaia di connessioni giornaliere. In futuro ci saranno altre sfide da raccogliere, ma siamo sicuri di voler continuare nel nostro lavoro restando il punto di riferimento nella regione nel campo dell’informazione.

Un risultato possibile solo grazie alla fiducia che voi lettore ci date ogni mattina in edicola e ad ogni ora del giorno sul nostro portale internet.

E’ il nostro compleanno, ma è a voi lettori che facciamo gli auguri più sinceri!

© 2013 Quotidiano del Molise, ITALMEDIA s.r.l. via S. Giovanni in Golfo, 205 - 86100 Campobasso Registrazione Tribunale di Campobasso N. 157/87